Giacenza media, ecco come calcolarla

Giacenza media ecco come calcolarla

In questo periodo bisogna rinnovare la propria dichiarazione dei redditi, e da qualche anno a questa parte il Fisco, per poter controllare maggiormente tutti i lavoratori ed evitare evasioni, chiede numerosi dati “aggiuntivi”.

Tra questi spicca la giacenza media dei propri conti e delle proprie carte prepagate: di cosa si tratta?

Per giacenza media annua si intende l’importo medio che abbiamo avuto a disposizione in banca, sul conto corrente o sul conto deposito, nel corso di un anno.

Se infatti il saldo iniziale e quello finale potrebbero essere facilmente aggirati da un evasore esperto, con la giacenza media si ha un quadro chiaro delle somme versate da parte dell’intestatario.

Di solito sono direttamente gli istituti di credito, su richiesta del cliente, a certificare il dato, ma volendo lo si può calcolare anche in autonomia.

Per poter ottenere la giacenza media è sufficiente prendere tutti gli estratti conto bancari o postali relativi all’anno di riferimento.

Per ogni estratto conto, sarà sufficiente individuare i numeri creditori totali, dopo di che sommarli e dividerli per 365. Si otterrà in tal modo l’importo della giacenza media.

Giacenza media, ecco come calcolarla ultima modifica: 2020-05-01T10:43:40+00:00 da Redazione Finanziamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *