Portabilità del mutuo: scopriamola insieme

Visto l’andamento del mercato bancario, con il cambiamento periodico delle condizioni, è verosimile che durante la durata del contratto diventi conveniente la surroga del mutuo. L’andamento dei tassi di interesse, il variare delle condizioni offerte dalle banche, le novità legislative in materia sono infatti tutti elementi che possono incidere sul costo del mutuo nel tempo. Sarebbe pertanto opportuno monitorare e valutare periodicamente l’andamento del mercato e ripensare così il proprio contratto.

Cambio banca con la surroga mutuo: condizioni e limiti

La surroga del mutuo, o portabilità, consiste nel trasferimento del proprio finanziamento da una banca all’altra. Con questa operazione è pertanto possibile modificare i parametri del mutuo stesso e l’estinzione avviene con una procedura semplificata sulla base delle indicazioni della nuova banca.

Portabilità del mutuo

La surroga, che equivale dunque ad un trasferimento di mutuo a costo zero, è applicabile solo per un importo pari a quello del capitale residuo ancora da rimborsare. Nonostante i vincoli dell’importo, la surroga lascia la possibilità di scegliere le nuove condizioni del mutuo. Si può pertanto decidere ad esempio di passare dal tasso fisso al variabile o viceversa.

Non solo: ad essere modificata può essere anche la durata del mutuo rispetto al finanziamento di partenza. E’ infatti possibile accorciarla per ridurre il costo degli interessi o al contrario allungare il periodo di ammortamento per alleggerire il peso della singola rata. Tutto dipende dalle esigenze del cliente. Inoltre c’è da aggiungere che i mutui surroga applicano spesso spread più bassi di quelli applicati ai mutui più vecchi. Così risulta che la stessa diminuzione di spread ottenuta con il passaggio alla nuova banca permette di realizzare significative riduzioni di tasso e di rata. La surroga tuttavia risulta conveniente anche per chi nel passaggio decide di mantenere lo stesso tipo di tasso, prevedendo sempre un’eventuale riduzione delle rate e un notevole risparmio. A tutto ciò si aggiunga che con la surroga si passa alle condizioni di mutuo applicate dall
a nuova banca e bisogna tener presente che molte hanno ridotto o addirittura eliminato le spese accessorie che periodicamente si pagano con il mutuo. Questo vuol dire che con il nuovo mutuo di surroga non solo si può godere della convenienza del nuovo tasso, ma anche del risparmio ottenuto dalla riduzione delle spese pagate con il vecchio mutuo.

Fatte queste premesse è facile comprendere perchè anche per il 2017 i mutui surroga sembrano essere destinati a trainare il mercato.

Portabilità del mutuo: scopriamola insieme ultima modifica: 2016-10-30T09:31:37+00:00 da Redazione Finanziamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *